I. T. A. C. Scarabelli - Ghini Istituto Tecnico Agrario e Chimico

Via Ascari 15, 40026 - Imola
bota03000d@istruzione.it - bota03000d@pec.istruzione.it
Tel 0542 658611, fax 0542 24832
Codice Meccanografico: BOTA03000D
Codice Fiscale: 90049430375
PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento)

A partire dall’anno scolastico 2018/2019, i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro sono ridenominati Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) e sono attuati per una durata complessiva non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici (Legge di Bilancio 2019, L. 30 dicembre 2018, n. 145).

Tali percorsi si basano su una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, al fine di acquisire competenze trasversali e di arricchire il loro percorso formativo, grazie a progetti in linea con il piano di studi.

Lo scopo è quello di orientare il percorso di studio dello studente e guidarlo verso scelte professionali consapevoli attraverso la conoscenza del mondo del lavoro.

L’Alternanza scuola-lavoro (ora PCTO), obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta, che mira a coniugare l’istruzione con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale locale.

L’Istituto Tecnico Agrario e Chimico Scarabelli-Ghini propone:

- formazione sulla sicurezza sul lavoro (4 ore di base + 12 ore specifiche) al termine della quale verrà rilasciato, previo superamento di un test, un attestato valido 5 anni, che gli studenti potranno utilizzare per un eventuale primo impiego post-diploma;

- attività lavorative nell’azienda agraria;

- attività di orientamento al mondo del lavoro e universitario;

- attività laboratoriali per gruppi di studenti;

- stage presso aziende locali.

I Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) rivestono un ruolo chiave anche nell’ambito dell’Esame di Stato. Come disciplinato dall’Art. 2 comma 1 del DM 37/2019, nell’ambito del colloquio, il candidato dovrà esporre, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO). Nella relazione o nell’elaborato, il candidato, oltre ad illustrare la natura e le caratteristiche delle attività svolte e a correlarle alle competenze specifiche trasversali acquisite, svilupperà una riflessione in un’ottica orientativa sulla significatività e sulla ricaduta di tali attività sulle opportunità di studio e/o lavoro post-diploma.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.